Corse di cavalli: esistono metodi per vincere

corse-cavalliLe corse dei cavalli sono uno degli sport più affascinanti in assoluto: è emozionante vedere questi fantastici animali gareggiare tra loro, spremere i propri possenti muscoli fin quasi allo sfinimento per riuscire ad arrivare prima di tutti gli altri.

Per gli amanti dello sport e, più in generale, per tutti quelli che adorano il brivido delle scommesse, il betting sui cavalli è uno dei modi per cercare di guadagnare denaro. Alla pari delle giocate sul calcio, sul basket o su altri sport, anche il mondo delle scommesse sui cavalli è in grado di regalare delle emozioni uniche a chi se ne intende.

Ma quanto si può vincere? E quanto si rischia? Si può diventare ricchi?

Iniziamo con il dire che, benché scommettere sui cavalli possa togliere molte soddisfazioni a tante persone, sono davvero poche coloro che riescono a “sbancare”. Per poterci riuscire è necessario avere una profonda conoscenza del settore, che si può ottenere seguendo siti web di settore come corse-cavalli.com o betflag.it, capacità di insistere e non arrendersi ai primi errori, e anche un po’ di fortuna (che non fa mai male).

Come suggerito da Skill and Bet, un eccellente modo per poter fare scommesse ragionate, anche senza conoscere il settore, è quello di usare un comparatore di giocate. Esattamente come per il calcio, ad esempio, questo software permette di confrontare le quote che i vari bookmakers propongono sui singoli cavalli.

Il comparatore ci permette di sapere se i “bookie” alzano o abbassano le quote e fare delle scommesse di conseguenza.

Il segreto sta nel guardare l’andamento delle quote nei 10 minuti prima la partenza della gara. Se la maggior parte dei bookmakers abbassa le quote su uno o più cavalli, significa che sta ricevendo tante scommesse per quello o quei puledri, che sono proprio quelli da giocare. Affinché questo metodo sia efficiente, però, è importante che la quota del cavallo sia almeno di 15.

Altro metodo di giocata riguarda lo studio delle corse precedenti del cavallo: se migliora di posizioni gara dopo gara, allora è probabile che quel cavallo sia in forma e che possa dunque fare bene anche nella corsa che ci interessa direttamente. Questo ovviamente a patto di verificare che il tipo di corsa (trotto, galoppo o trotto montato) rimanga lo stesso.

Piccoli segreti per avere successo e vincere, per togliersi, perché no, più di qualche soddisfazione.